Stagione operistica

CAVALLERIA RUSTICANA
Data sabato 04 febbraio 2023
Orario 21:15
Luogo Teatro Comunale Domenico Alaleona
Indirizzo Via Roma, 11 Montegiorgio (FM)
Foto sommario

Opera lirica in un atto di PIETRO MASCAGNI (1858 – 1924)

Foto testo

libretto di G. Targioni-Tozzetti  – G. Menasci

personaggi

SANTUZZA giovane contadina, Soprano - ANA ISABEL LAZO

TURIDDU giovane contadino, Tenore - FABIO SERANI

ALFIO carrettiere, Baritono - ETTORE NOVA

LUCIA madre di Turiddu, Contralto - AMBRA VESPASIANI

LOLA  moglie di Alfio, Mezzosoprano - GIADA ZOCCHI

ORCHESTRA DA CAMERA DEL PICENO -CORO LIRICO ROMANO 

CORALE MADONNA di SAN GIOVANNI

M°  Direttore e Concertatore - ROBERTO BONGIOVANNI

Scenografie - G. e M.  MICHETTONI

Costumi - DANILA D’AGOSTINO

 

Regia ETTORE NOVA – AMBRA  VESPASIANI

in collaborazione col “R.O.L.F.”

 

 

Trama

Cavalleria rusticana è un’opera in un unico atto tratta dalla novella omonima di Giovanni Verga.  Prima rappresentazione il 17 maggio 1890 al Teatro Costanzi di Roma.

La novella, ambientata a Vizzini paese siciliano nella seconda metà dell’ottocento, racconta la storia di Turiddu Macca, figlio di Lucia, un bel giovane di famiglia povera appena tornato al paese natio dopo aver svolto il servizio militare. Turiddu si pavoneggia ogni domenica sfoggiando la divisa da bersagliere ed in particolare il cappello che diviene di uso abituale. Turiddu attira a sé gli sguardi curiosi e furbi dei monelli del paese e quelli di tutte le ragazze, che se lo mangiano con gli occhi. Il giovane però ha interesse solo per la bella Lola suo interesse amoroso da prima della leva. Turiddu viene a sapere che Lola si è fidanzata con compare Alfio, carrettiere di Licodia.

Dopo il matrimonio fra Lola ed Alfio esplode la gelosia di Turiddu e per ripicca inizia a corteggiare Santuzza, figlia di massaio Cola e dirimpettaia di Alfio e Lola. Turiddu, dopo breve tempo in cui ricomincia a vedere e parlare con Lola, raggiunge il suo obiettivo diventando l’amante della stessa Lola. Santuzza, accortasi di tutto ciò è sconvolta e cerca appoggio da mamma Lucia che invece la respinge in malo modo.

E’ il giorno di Pasqua e Santuzza, sempre più disperata, incrociando Alfio che tornava dal suo lavoro con tanti soldi ed un regalo per la moglie. Santuzza senza più freni per vendetta rivela ad Alfio della tresca fra sua moglie Lola e Turiddu.

Al termine della Messa Pasquale molte persone si ritrovano presso l’osteria di Lucia fra queste anche Turiddu che propone un brindisi che lui dedica a Lola. All’entrata di Alfio l’atmosfera cambia  e i due decidono di sfidarsi a duello che, dall’abbraccio e dal morso all’orecchio, sarà all’ultimo sangue. La mattina dopo, all’alba, appena fuori il paese i due si affrontano. L’opera termina al grido di alcune donne che si recavano a Messa “hanno ammazzato compare Turiddu”.

 

La seconda parte della serata comprenderà un concerto lirico che vedrà protagonisti gli stessi interpreti dell’opera.

In collaborazione con Associazione  Musicale  R.O.L.F.

Assessorato alla Cultura

Assessore

Michela Vita


Responsabile del Servizio
Adele Ciccangeli



 

Biglietti ed Abbonamenti

Il programma potrebbe subire variazioni al momento non prevedibili e non imputabili all'organizzazione.
Ringraziamo gli sponsors, la cittadinanza, la protezione civile di montegiorgio, il personale di sala e tutte le persone che rendono possibile la realizzazione dell'iniziativa.

Informazioni

Comune Montegiorgio

T. 0734 952067

www.comune.montegiorgio.fm.it

 

Teatro Alaleona

T. 0734 961441
www.teatroalaleona.it

 

 

 miraggi

"Prospettive tanto allettanti quanto ingannevoli"

 

 

Iscrizione alla newsletter

Se desideri essere sempre informato sulla nostra programmazione: iscriviti

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in: 0.026 secondi
Powered by Simplit CMS