Teatro per ragazzi

LA BELLA E LA BESTIA
Data domenica 02 febbraio 2020
Orario 16:45
Luogo TEATRO ALALEONA
Foto sommario

COMPAGNIA TETRO BLU - (Bolzano)

Con: Nicola Benussi e Stefania Bertola

Regia: Nicola Benussi

 

C’è un padre che in mezzo a una bufera di neve raccoglie una rosa rossa.

C’è un’orribile Bestia che impone un patto: il padre deve portargli al castello la figlia più giovane, solo così gli avrebbe risparmiato la vita.

C’è una figlia dolce e gentile e Bella che per amore del padre sceglie di accettare il patto.

C’è uno specchio incantato che permette di guardare lontano.

C’è una promessa di ritorno che viene infranta.

C’è un finale che racconta …

Una storia sulla diversità e sulla necessità di sapere andare oltre le apparenze per guardare con sguardo rinnovato questa realtà in continuo divenire.

La storia di Bella che a causa di un atto d’amore del padre sceglierà, sempre per amore, di vivere in un palazzo con una bestia orrenda, e ancora per amore scoprirà che il “diverso” può

essere solo un’apparenza che può nascondere qualcosa di meraviglioso. Una storia d’amore quindi e anche di cambiamento. Lo spettacolo esalta la necessità di sapere affrontare le proprie

paure, di sapere gestire le difficoltà di relazione con l’altro in maniera costruttiva e positiva. L’incontro e lo scontro con le sorelle, che vessano continuamente Bella mettendo in atto

continue e fantasiose angherie, a cui lei saprà rispondere con coraggio e determinazione, ma evitando sempre lo scontro diretto. Nello spettacolo risaltano in modo significativo le

relazioni, i rapporti e le modalità con cui esse vengono gestite.

Dal punto di vista dello spettatore-bambino si apre una possibilità di identificazione sicuramente con Bella, ma anche con la Bestia, che lo può portare a una sensazione positiva nella gestione delle relazioni personali in cui si trova a vivere. La Bella e la Bestia affronta quindi diversi temi ed è strutturato drammaturgicamente in modo che essi compenetrandosi l’uno nell’altro restituiscano la complessità dell’esistenza ma in modo semplice e di forte impatto.

In scena un attore narratore e una danzatrice che utilizzano i loro linguaggi per creare una struttura aperta di racconto fortemente dinamica e in continuo mutamento. La parola del racconto, la parola detta dai vari personaggi e dagli oggetti che hanno un proprio linguaggio e il movimento muto ma comunicativo della danza collaborano per dare una struttura al racconto nuova, divertente e piena di sorprese.

Scenografia: Andrea Coppi

Costumi: Giacomo Sega, Anna Zampieri

Tecnica: Dylan Mezzanotte, Martina Bovo

Produzione: Compagnia teatroBlu e La Quinta Danza

Genere: spettacolo per le famiglie

Tecnica utilizzata: teatro di narrazione| teatro danza

Assessorato alla Cultura

Assessore

Michela Vita


Responsabile del Servizio
Adele Ciccangeli



 

Biglietti ed Abbonamenti

Il programma potrebbe subire variazioni al momento non prevedibili e non imputabili all'organizzazione.
Ringraziamo gli sponsors, la cittadinanza, la protezione civile di montegiorgio, il personale di sala e tutte le persone che rendono possibile la realizzazione dell'iniziativa.

Informazioni

Comune Montegiorgio

T. 0734 952067

www.comune.montegiorgio.fm.it

 

Teatro Alaleona

T. 0734 961441
www.teatroalaleona.it

 

 

 

   Coscienzesperienze

 

 

Iscrizione alla newsletter

Se desideri essere sempre informato sulla nostra programmazione: iscriviti

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in: 0.019 secondi
Powered by Simplit CMS